13.1.13

una rossa fuori serie

A volte, al mercato dell'usato/antiquariato, si trovano delle cose davvero interessanti. Tra queste c'era questa deliziosa automobilina in ferro, molto rovinata in realtà, anche se priva di parti taglienti che, restaurata, potrebbe arredare un angolo della casa. 


 Immagino che, con gli interni azzurri, la carrozzeria originariamente fosse verniciata di rosso.


Questa auto giocattolo ha più di mezzo secolo ed ancora continua ad esercitare il suo fascino su bambini ed adulti.
Ho pensato che fosse emblematica di quanto ho scritto nel post sulla versatilità del design
La tendenza attuale è quella di comprare tante, troppe cose.
La maggior parte delle volte
se ne utilizzeranno soltanto alcune e considerando che tutto quello che acquistiamo oggi probabilmente finirà nella discarica domani, l'ideale sarebbe acquistare degli oggetti con un'utilità reale sia di carattere funzionale che emozionale.
In questo modo oltre a risparmiare denaro salvaguarderemo anche l'ambiente.
.........

a red fire custom-built

Sometimes, to the used market/antique, there are some really cool stuff. Among them was this lovely iron toy car, badly damaged in reality, even if it has no sharp edges, that restored could decorate a corner of the house.

I imagine that, with the interior blue, the body was originally painted red.
This toy car has more than a half century and still continues to exert its fascination for children and adults.

I thought it was emblematic of what I wrote in the post on design versatility. The current trend is to buy many things.
Apart from the fact that most of the time
we will use a small part and considering that everything we buy today will probably end up in landfill tomorrow, it would be ideal to buy items with real utility: functional and emotional.
In this way will save money and safeguard the environment.

Nessun commento:

Posta un commento