20.2.12

lego-mania


Ci sono dei giochi che continuano ad esercitare un grande fascino  anche quando si diventa adulti. Il gioco delle costruzioni, dei mattoncini Lego, è uno di questi. Il gioco per eccellenza, per quanto riguarda me ma non solo. Lo studio Loos per esempio, nel 2011,  si è ispirato ai celebri mattoncini per il padiglione temporaneo realizzato per il Festival Grenswerk, a Enschede, nei Paesi Bassi. 'Abondantus Gigantus', questo è il nome del padiglione, doveva essere un punto d'incontro e un palco per gli spettacoli e le mostre, anche se dall'aspetto, soprattutto per la presenza di un avancorpo di venti metri di altezza ricorda una chiesa. Per l'uso di blocchi in cemento, colorati e modellati come i mattoncini Lego, si configura come un polo di attrazione ed un punto di riferimento per l'intero spazio dedicato al festival. 


                                                                                                    

foto Studio Loos


Per informazioni su: progettazione architettonica, piano del colore, arredamento e decorazione,  cliccate qui.
Per sottoscrivere l'abbonamento ai feed cliccate qui.
Per essere aggiornati su tutte le novità seguitemi su facebook o twitter.

.........

lego-mania

There are games that continue to exert a great fascination, even as we become older. The construction game, Lego bricks, is one of them. The game par excellence, as for me, but not only. The studio Loos for example, in 2011, was inspired by the famous bricks for temporary pavilion built for the  Grenswerk Festival, in Enschede, Netherlands. 'Abondantus Gigantus', this is the name of the pavilion was to be a meeting place and a stage for shows and exhibitionsalthough looking especially for the presence of a stem twenty feet high resembling a church. For the use of concrete blocks, colored and shaped like Lego bricks, it is a magnet and a reference point for the entire space dedicated to the festival.

Do you want design help? e-mailing me. 
To subscribe this blog click here
Follow me on facebook and twitter

Nessun commento:

Posta un commento