4.1.11

design e salute: posate e stoviglie

Quello della pappa è un momento delicatissimo e uno dei più impegnativi per il genitore che spesso si trova alle prese con un disgustatissimo bambino che lo fa sentire il peggiore cuoco sulla faccia della terra. Ma questo non è che un problema secondario. E' importante la qualità degli alimenti ma, dal momento che l'obiettivo principale è la salute del bambino, lo è altrettanto la qualità degli strumenti che utilizziamo per somministrarglieli.
È sempre più frequente l’uso di piatti e bicchieri in plastica, più pratici rispetto a quelli in vetro, perché infrangibili e facilmente trasportabili, e delle posate anch’esse in plastica, più morbide, per il palato dei bambini, rispetto a quelle in acciaio. In commercio si trovano posate e stoviglie molto fantasiose per rendere più allegro il momento della pappa. Ricordano gli aereoplani, gli animali, gli attrezzi da lavoro o le macchine agricole. Quando si scelgono tuttavia è bene non soffermarsi sulla forma e il colore ma focalizzare l'attenzione sui materiali che li compongono.


Negli ultimi anni i ricercatori hanno scoperto gli effetti deleteri, sulla salute dell'uomo, di sostanze plastiche come il bisfenolo A (BPA) e i ftalati.
Il bisfenolo A è uno dei monomeri (molecola semplice) principali nella produzione di materie plastiche. Studi recenti ne hanno dimostrato la tossicità e in particolare gli effetti sull'infante e lo sviluppo fetale dal momento che mimano l'azione degli estrogeni essenziali nello sviluppo cerebrale.
I ftalati sono sostanze che aumentano la flessibilità e la morbidezza della plastica ma, anche in questo caso, alcuni studi hanno dimostrato come siano in grado di produrre effetti analoghi a quelli degli ormoni estrogeni causando una femminilizzazione dei neonati maschi e disturbi nello sviluppo dei genitali.
Un altro elemento al quale occorre prestare grande attenzione sono i componenti che non devono essere piccoli e devono essere ben saldi alla struttura principale. Non si può rischiare che staccandosi si disperdano nel cibo soffocando il bambino.
Quando non avete modo di verificare la composizione dei materiali optate per posate in acciaio e stoviglie in vetro e ceramica.
Il bisfenolo A, da qualche mese, è oggetto di attenzione anche per il suo impiego nella composizione della plastica per biberon.
La produzione di biberon con bisfenolo A sarà vietata dal 1 marzo  e la commercializzazione dal 1 giugno del 2011. 
In commercio già si trovano i biberon senza bisfenolo A e sono riconoscibili dalla dicitura "BPA free" o "BPA 0%".


Per informazioni sulla progettazione on line e le sedi dello studio potete contattarmi via e-mail.
Per sottoscrivere l'abbonamento ai feed cliccate qui.
Potete seguirmi anche su facebook e twitter.

.........


design and health: cutlery and crockery

The quality of food  is important but, since the main objective is the health of children, so is the quality of the tools used to administerIt is common to use plastic plates and cups, more practical than glass, unbreakable and  easily transportable, and also plastic cutlery, softer than steel, for the palate of children. On the market are very imaginative dishes and cutlery to make your mealtimes more fun. They remember the airplanes, animals, work tools or farm machinery. When you choose them, however, it is best not to dwell on the shape and color but focus on the materials they containIn recent years, researchers have found deleterious effectson human health, of plastics such as Bisphenol A (BPA) and PhthalatesBisphenol A is one of the monomers (simple molecule) in the main production of plastics. Recent studies have demonstrated toxicity and in particular the effects for babies and fetal development since they mimic the action of estrogen, essential in developing brain.
Phthalates are substances which increase the flexibility and softness plastic, but in this case, some studies have shown how they can produce effects similar to those of hormones
estrogen causing feminization of male infants and disorders in the development of the genitals. Another element that should be paid serious attention to components that must be small and must be securely locked to main structure. You can not risk coming off that were not spread in food choking the child.
When you have no way to verify the composition of the materials you opt for steel cutlery and crockery and glass ceramics
.

If you’d like to submit one question, about children's world, you can do e-mailing me. 
To subscribe this blog click here
Follow me on facebook and twitter


Si veda anche:

5 commenti:

  1. Viola5.1.11

    Ma non è assurdo che dal momento che hanno appurato che certi materiali sono tossici li terranno in commercio ancora sei mesi?

    RispondiElimina
  2. Anonimo5.1.11

    tutto questo succede perchè i materiali non vengono testati correttamente prima di essere messi in commercio sotto forma di prodotti.
    Gianni

    RispondiElimina
  3. Antonella6.1.11

    il tuo post, è davvero interessante e allo stesso modo allarmante. Per la mia bambina uso il biberon di vetro, le stoviglie di ceramica e le posate di metallo, inconsapevole di questa molecola, perchè io non amo la "platica"! Tutto quello che viene dal petrolio non credo sia salutare!!

    RispondiElimina
  4. In sanitaria ho visto soltanto un biberon sterile monouso senza bisfenolo. Mi pare che non ci sia molto da scegliere. Potresti darmi qualche informazione in più?
    Grazie

    RispondiElimina
  5. @ Ringrazio tutti per i commenti.

    @ thinkchic. In commercio puoi trovare diversi biberon senza bisfenolo A, probabilmente dovresti provare in un negozio diverso. Potrei comunque inviarti l'elenco dei prodotti via email. Il mio indirizzo lo trovi qui nel blog.

    RispondiElimina